RITIRO ESTIVO KOSHIKAN 2014

Già da tempo la fama del “più divertente ritiro estivo di Kendo”, ovvero il ritiro estivo del Koshikan, si è diffusa anche dalle nostre parti. Il luogo prescelto è un agriturismo a Montorgiali, in Toscana vicino a Scansano, zona peraltro già famosa per il bellissimo Campo estivo di Kendo per giovanissimi organizzato da Dado. Quest’anno che il nostro dojo è sotto la direzione tecnica di Angela Papaccio, non potevamo in alcun modo farci sfuggire l’occasione di parteciparvi. Il 25, 26 e 27 luglio abbiamo così mandato i nostri inviati speciali Sofia Campanella e Roberto Agostini a testarlo sul campo. Eccoci ora al resoconto di questa esperienza. Parola agli inviati:

Montorgiali - Ritiro Koshikan Kendo 2014-lug28-0391

“Quest’estate il maltempo non ha aiutato a goderci i post-allenamenti in piscina, ma nonostante tutto è stato un ritiro grandioso! Siamo stati all’Agriturismo Perucci di Sopra, dotato di piscina, palestra per la pratica e per l’occasione riservato esclusivamente al nostro gruppo. Tre giorni di kendo, bagni e prelibatezze locali (non dimenticheremo facilmente quel cinghiale in umido…).

Montorgiali - Ritiro Koshikan Kendo 2014-lug27-0229

Montorgiali - Ritiro Koshikan Kendo 2014-lug26-0098

Venerdì, dopo un ricco pranzo è arrivato il momento di mettersi al lavoro: corsa, riscaldamento, suburi con bokuto e shinai analizzando le ojiwaza (nuki, suriage, kaeshi); poi dopo un breve tuffo in piscina rieccoci a bere e mangiare in compagnia fino a tarda notte.

Montorgiali - Ritiro Koshikan Kendo 2014-lug26-9966

 

Montorgiali - Ritiro Koshikan Kendo 2014-lug27-0200

Sabato è stato il giorno del kendo full immersion, anche perché a causa della pioggia non era possibile una full-immersion in acqua. È stato un allenamento più intenso: kirikaeshi, gigeiko e shiai-geiko senza però perdere di vista le basi.

Montorgiali - Ritiro Koshikan Kendo 2014-lug26-0058

Montorgiali - Ritiro Koshikan Kendo 2014-lug28-0328

Tutto questo in preparazione della gara che si sarebbe tenuta domenica mattina, il “Frox Trophy”: 5 squadre, tutti contro tutti e le migliori due in finale. La nostra squadra, con lo special-guest Andrea Penazzi non si è classificata per le finali, ottenendo comunque buoni risultati. I finalisti sono stati il “New Frox Team” composto da Bernardo Fani, Francesco Paterlini e Federico Ghirardini, contro i “Corvi di Gradara” (Vincenzo Amarante, Niccolò Corti e Claudio Senia). Dopo una difficile finale i Corvi di Gradara sono usciti vincitori, sfoderando nelle foto finali tutta la loro forza e mascolinità, diciamo.

Ultimo pranzo, ultimo bagno in piscina e ultimi saluti con i vecchi e nuovi amici prima di partire verso l’Argentario per una sosta da amici prima di tornare a casa.

Montorgiali - Ritiro Koshikan Kendo 2014-lug28-0426

 

Montorgiali - Ritiro Koshikan Kendo 2014-lug27-0187

Non vediamo l’ora di tornare il prossimo anno e ringraziamo tutti quelli che hanno reso questo ritiro così memorabile, in particolare Angela Papaccio e Mirial Livolsi. GRAZIE!”

Montorgiali - Ritiro Koshikan Kendo 2014-lug26-9990

Annunci

“6° TROFEO DELL’ADRIATICO DI KENDO” a Gradara (PU)

Questo fine settimana ha avuto luogo il 6° Trofeo dell’Adriatico di Kendo, articolato sotto forma di stage a cura del M° Salvatore Bellisai (6°dan Kendo) e competizione individuale e a squadre.
La giornata di Sabato è iniziata con la prima parte del seminario (concluso poi con la sessione di domenica mattina), un’occasione di approfondimento di tecniche basilari e di incontro con tanti amici vecchi e nuovi provenienti da tutta Italia, con numerosissimi maestri di alto livello a seguire e coordinare la pratica.
Terminato l’allenamento, una spettacolare performance di taiko di Mugen Yahiro ha introdotto e concluso l’attesissimo Enbu Taikai, dimostrazione di shiai che ha visto contrapposti ben otto 5°dan (Sarra, Pungetti, Cipollaro, Li Causi, Boscarol, Brivio, Monaco e Filippi) e due 6°dan d’eccezione, Mirial Livolsi e Angela Papaccio!
Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8089
Mugen Yahiro e i suoi Taiko
Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8067
Un momento della dimostrazione di shiai con A. Papaccio e M. Livolsi
Durante il pomeriggio ha poi avuto luogo il torneo, con formula Ippon Shobu. Nella competizione individuale purtroppo non abbiamo superato le pool iniziali (Marco e Roberto si sono subito trovati di fronte due avversari a dir poco ostici come Sperzaga e Filippi, mentre Sofia è riuscita a resistere fino allo spareggio con Cécile Roure).
Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8162Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8175

Alcuni momenti degli incontri dei nostri ragazzi

Nella gara a squadre il team CAMPANELLA – AGOSTINI – TABELLINI si è spinto oltre ogni aspettativa, superando una giovane squadra dell’ARK Roma, poi lo Shumpukan Milano e infine il Kendo Klub Marjan di Spalato in Croazia (una menzione particolare a Goran Gasparovic che ha ricevuto il Fighting Spirit, complimenti!), arrivando alla semifinale con i campioni in carica del CUS Verona (Turner – Garzonio – Novelli), che hanno avuto la meglio (2-1) andando poi a vincere per il secondo anno di seguito. Torniamo comunque a casa con la medaglia di bronzo. Un ottimo risultato, visto il numero e il livello dei partecipanti a questo torneo! Ringraziamo in particolare Angela per i preziosi consigli dispensati in questi mesi!Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8181La squadra Shingen
Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8233Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8265Una bella foto assieme agli amici croatiGradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8271…e a coronare questo bel 3° posto non poteva mancare una bella foto con il
nostro Direttore Tecnico Angela Papaccio

P.S. si ringraziano Roberto e Nao per le foto 😉

BUDO ON THE BEACH 2012 & TROFEO DELLA MORETTA

a cura di Marco Tabellini:

Si parte venerdì sera nella palestra dove la nostra associazione si allena abitualmente. Qualche ospite ben gradito, tanta voglia di riprendere la pratica dopo un’estate che per molti è stata riservata al relax (o al lavoro). La brutta notizia, per i naginataka, è che a causa di una serie di imprevisti Alessia Cerchia e i praticanti torinesi non potranno partecipare allo stage; il seminario è dunque tenuto da Alessandro Aguzzi. Per quanto riguarda il kendo, l’ormai consolidata presenza di Angela Papaccio (6°dan) infonde da subito la giusta carica, per un bell’allenamento incentrato sui fondamentali.

Credtis: Roberto Insalata

Il seminario di sabato mattina, che vede crescere il numero di partecipanti (altri amici di vecchia data e, notiamo con piacere, anche qualche volto nuovo), si tiene presso il palazzetto S. Allende di Fano; tempo di prendere confidenza con il fondo, e subito sotto con un bel riscaldamento (più una discreta dose di suburi) in preparazione di un allenamento molto vario e ricco di spunti interessanti. Angela Papaccio ci introduce a uno dei concetti tecnicamente e “filosoficamente” più avanzati del kendo, quello di “sen”. L’allenamento prosegue con diversi esercizi ad alta intensità in gruppi da più persone, tra cui un kakarigeiko molto intenso. Angela dirige e organizza la mole di lavoro in modo decisamente lungimirante, concedendo pause “strategiche” nelle quali reidratarsi e sciogliere i muscoli. Tre ore decisamente proficue!

TROFEO DELLA MORETTA

Credtis: Roberto Insalata

Si ritorna al palazzetto in tempo per le spiegazioni riguardanti la formula del Trofeo, con qualche doveroso accenno, per chi rivestirà anche il ruolo di shinpan, a come comportarsi con la naginata (molto diversa dal kendo per quanto riguarda elementi fondamentali come lo zanshin e il fumikomi): la particolarità e unicità del Trofeo della Moretta, dopotutto, è proprio l’isshu shiai (l’incontro “misto” kendo-naginata, nel quale il kendoka è tenuto a indossare gli “sune ate”, protezioni alle gambe tipiche della naginata)!

Credtis: Roberto Insalata

Alcuni partecipanti al seminario sono assenti, ma ci sono anche delle validissime “new entry”! Ognuna delle quattro squadre da tre è tenuta a sfidare tutte le altre, con le due migliori (per numero di vittorie a squadre, numero di vittorie individuali e numero di ippon) che si sfideranno in un incontro finale. Le squadre finaliste sono quelle composte da Marina Bergamin (Koshikan Firenze), Giulio Ongaro (Modena Kendo Club) e Sofia Campanella (Shingen) da una parte, e da Francesco Paterlini (Parma kendo kai), Enrico Banchetti (Accademia Romana Kendo) e Massimo Caruba (naginata, Shingen).

Credtis: Roberto Insalata

Alla fine dei tre shiai è necessario l’encho, con Ongaro e Paterlini a sfidarsi nell’incontro decisivo, dove è proprio Paterlini ad avere la meglio, al termine di un incontro lungo ed emozionante, combattuto colpo su colpo!

Si arriva alla premiazione finale, dove oltre ai risultati di squadra viene assegnato l’ambito premio individuale “Fighting Spirit”… ed è la più giovane kendoka di casa Shingen ad aggiudicarselo: Sofia Campanella!

Credtis: Roberto Insalata

RISULTATI

1° squadra classificata: Francesco Paterlini (Parma Kendo kai), Enrico Banchetti (Accademia Romana Kendo), Massimo Caruba (naginata, Shingen Fano)

2° squadra classificata: Marina Bergamin (Koshikan Firenze), Sofia Campanella (Shingen Fano), Giulio Ongaro (Modena Kendo Club)

3° squadra classificata: Marco Tabellini (Shingen Fano), Roberto Agostini (Shingen Fano), Alessandro Fortuna (Kendo P.S. Giorgio)

3° squadra classificata: Alessandro Aguzzi (naginata, Shingen Fano), Moreno Bracciotti (Kendo P.S. Giorgio), , Jacopo Grandi (Parma Kendo Kai)

Fighting Spirit: Sofia Campanella (Shingen Fano)

Credtis: Roberto Insalata

Anche per Angela è d’obbligo un premio speciale: una bottiglia della bevanda tipicamente fanese che dà il nome al -trofeo! Grazie di tutto, l’appuntamento è per la prossima edizione!
Il trofeo termina con un doveroso tributo a tutti gli amici che hanno volontariamente dato una mano affinchè l’evento riuscisse al meglio – chi ha arbitrato, chi ha tenuto il tempo e segnato i punti, Roberto Insalata che ha scattato le foto e chi filmato gli incontri.

Credtis: Roberto Insalata

16/17 Giugno 2012 – Reportage stage Nakano Sensei

a cura di Alessandro Aguzzi.

Nel weekend appena trascorso s’è svolto a Firenze l’ormai tradizionale stage di Atarashii Naginata con la Maestra Nakano, un appuntamento inperdibile per gli appassionati, purtroppo ancora pochi, di questa bella disciplina marziale giapponese.

Fotoricordo

La maestra, coadiuvata dai maestri Cecile Hamot e David d’Hose , ha insistito da subito e per gran parte dello stage sull’importanza delle basi, facendo lavorare molto sulle tecniche fondamentali (kihon) e sui kata
(shikake oji); solo nel pomeriggio di sabato ci è stato concesso di indossare il bogu e di poter fare un po’ di pratica in armatura e, per i gradi più alti, di arbitraggio.

A tal proposito dobbiamo ringraziare la Maestra Angela Papaccio ed i sui kendoka del dojo Koshinkan di Firenze , per esserci venuti a trovare ed essersi messi a disposizione per praticare un po’ di Isshu
shiai, il combattimento Kendo vs Naginata , cosa che è stata molto divertente per entrambi i gruppi e ci ha permesso di divagare un po’ dall’impegnativo lavoro sui fondamentali. Tale allenamento voleva
essere anche una preparazione al “Trofeo della Moretta”, torneo di Isshu shiai che si terrà a Fano l’8 e 9 settembre, l’idea del quale è piaciuta molto anche alla stessa Nakano Sensei, ed al quale siete tutti invitati!

Dopo una bella cena tutti insieme, arriviamo alla lezione della domenica mattina, preludio agli esami che si terranno subito dopo la pausa pranzo; anche questa lezione si è svolta all’insegna delle basi e dei kata, con
un’attenta spiegazione da parte della Maestra di vari dettagli tecnici molto importanti a tutti i livelli.

Si arriva così breve pausa pranzo, perché la sessione di esami incombe, e un po’ di tensione comincia a sentirsi tra gli esaminandi. La commissione è ovviamente composta da Nakano Sensei, Hamot Sensei e
D’Hose Sensei; assistono i maestri per lo svolgimento degli esami gli insegnanti Alessia Cerchia e Alessandro Aguzzi. Tutti i candidati si impegnano al massimo per il superamento della prova, purtroppo qualcuno
non ce la fa e dovrà riprovarlo alla prossima occasione, per gli altri, arrivano le congratulazioni di tutti e i complimenti della stessa commissione d’esame.

Noi della Shingen abbiamo partecipato in 6, oltre la metà dei partecipanti allo stage, con 4 iscritti agli esami; purtroppo 2 di loro non ce l’anno fatta e dovranno riprovarlo il prossimo anno, la cosa ovviamente
ha lasciato tutto il gruppo un po’ dispiaciuto ma sono cose che succedono e speriamo che questo serva ad essi di stimolo per allenarsi ancora con più impegno, mentre facciamo le più vive congratulazioni a coloro
che invece hanno superato brillantemente la prova:

SILVIA GRAMOLINI – 2° KYU

MASSIMO CARUBA – 1° DAN

7/8/9 Settembre 2012 – Trofeo della Moretta – Isshu Shiai

Il “Trofeo della Moretta” è una competizione mista tra kendoka e naginataka; nata un po’ per gioco come
appendice del seminario “Budo on the Beach” di Kendo e Naginata, è giunta quest’anno alla terza edizione
e si tratta dell’unica competizione di questo genere che si svolge in Italia, l’unica ove è possibile disputare
incontri di Isshu shiai, combattimenti misti tra Kendo e Naginata, anche i praticanti in Nito saranno i benvenuti.

CLICK TO ENLARGE

La formula di gara comprende una competizione a squadre da 3 elementi costituite a sorte tra tutti gli
iscritti al seminario “Budo on The Beach” che vogliano cimentarsi anche nella competizione. Siccome per
risparmiare tempo il giorno della gara le squadre verranno sorteggiate il giovedì precedente, cioè giovedì 6
settembre, si prega tutti coloro che vogliano partecipare, di comunicarlo entro tale data; eventuali richieste di
iscrizione che ci perverranno il giorno stesso della competizione, verranno accettate solo se non causeranno
problemi alla compilazione del tabellone di gara.

Trofeo 2011: Aguzzi – Naginata. VS. Martini – Nito

Il regolamento prevede incontri di 2,5 minuti al meglio dei 2 ippon (sanbon shobu); è previsto il pareggio
nei singoli incontri e un combattimento supplementare di spareggio in caso di parità delle due squadre.
Riguardo alle regole particolari dell’Isshu shiai, verranno brevemente spiegate prima della competizione,
esse riguardano soprattutto il numero di bersagli considerati validi, con l’aggiunta delle gambe dal ginocchio
alla caviglia; le protezioni (sune-ate) verranno fornite dall’organizzazione.

Per il Kendo: M° Angela Papaccio 6° dan
Per la Naginata: Alessia Cerchia 3° dan
Alessandro Aguzzi 2° dan

LUOGO ED ORARIO DELLA COMPETIZIONE:

La competizione si svolgerà Sabato 8 Settembre presso il Palazzetto dello Sport “S. Allende” , via S.
Lazzaro, Fano (PU) dopo il seminario “Budo on The Beach”:

VENERDì 7 SETTEMBRE: 

20,00 – 21,30 Seminario di Kendo e Naginata presso la palestra della scuola elementare
“F. Montesi” in Via Divisione Carpazi, quartiere S. Orso, a Fano

SABATO 8 SETTEMBRE:

9,30 – 12,30 Seminario di Kendo e Naginata presso il palazzetto dello sport “S. Allende” in via S. Lazzaro, Fano (se ci sarà un sufficiente numero di iscritti, il seminario di naginata si terrà in un’altra palestra).

12,30 – 14,00 pausa pranzo (vicino al palazzetto ci sono una pizzeria al taglio e un piccolo supermercato).

14,00 – 15,00 Conferma iscrizioni, compilazione tabelloni di gara, preparazione shiai-jo, ecc…

15,00 – 18,00 “Trofeo della Moretta” competizione a squadre miste da 3,se ci sarà tempo si farà jigeiko libero tra i partecipanti

20,30 Sayonara Party con cena a base di pesce

DOMENICA 9 SETTEMBRE: 

per chi vorrà e Tempo permettendo, mattinata in spiaggia offerta dall’Associazione Shingen; in caso di pioggia si valuterà la possibilità di proseguire con il seminario.

ISCRIZIONI

Le iscrizioni alla gara andranno fatte entro giovedì 6 settembre, tramite e-mail all’indirizzo
associazione.shingen@hotmail.it o telefonicamente la numero 347-3188166 (Alessandro)

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

La quota di partecipazione da versare il giorno stesso, al momento della registrazione delle
iscrizioni.

– Seminario e competizione € 20,00
– Solo seminario € 15,00
– Solo Competizione € 5,00

Aderite all’ evento su FACEBOOK!


Stage femminile a Lucca

Come molti già sapranno, lo scorso week-end 21/22 aprile a Lucca, prima della sessione di esami si è svolto uno stage di 2 ore interamente dedicato alle donne, condotto dai Maestri: Mirial Livolsi 6° Dan rappresentate della CT Kendo e e Angela Papaccio 6°Dan , le nostre Sofia e Raffaella della Shingen chiaramente erano presenti, su youtube il canale DiLuccaTV ci propone un breve  e accattivante reportage, con tanto di intervista al nostro amico Sensei Maurizio Lipparelli che salutiamo 🙂

GO SHINGEN GO!!!

Reduci del bellissimo stage-esami tenutosi a Lucca presso l’ omonima Scuola Kendo, un intenso (e profiquo) tenuto dal M° Mirial Livolsi 6°Dan, coaudiuvata in commisione dai M°ri. : Angela Papaccio, Dorian Pungetti, Bernardo Cipollaro e Elio Caroppo.
Altrettanto profiqui i risultati per la Nostra Associazione che siamo lieti di comunicarvi:

Sofia Campanella – 1° Kyu

Marco Tabellini – 1° Kyu

Filippo Tonelli – 1° Kyu

Ugoccioni Raffaella – 1° Kyu

Massimo Caruba – 1° Dan

Marco D’Agnolo – 2° Dan

Rimanete come di consueto sintonizzati su questi lidi per un esaustivo reportage!

EVVIVA!