Budo on the Beach & Trofeo della Moretta 2014

1492185_10152941418994642_2297985287842884273_o

[ENGLISH FOLLOWS]
Si è appena conclusa l’edizione “autunnale” del Budo on the Beach e Trofeo della Moretta, che quest’anno si è svolta a Novembre e con una formula inedita rispetto a quella solitamente collocata a inizio stagione.
L’evento, che ha avuto luogo nel nostro nuovo dojo di Fano e nell’ottimo palazzetto di Villa Ceccolini (Pesaro) si è sviluppato nell’arco di tre appuntamenti (seminario di kendo Venerdì sera e Sabato mattina, competizione di kendo Sabato pomeriggio e seminario di naginata Domenica mattina) e ha richiamato amici vecchi e nuovi che ringraziamo di cuore per aver contribuito con la loro partecipazione, il loro livello tecnico e lo spirito dimostrato.

10830984_10152941421399642_5124553444924491305_o
Interessantissimo il seminario tenuto dalla nostra Sensei Angela Papaccio, grazie a cui abbiamo avuto modo di affrontare il lavoro sui suburi con il bokken in un modo nuovo e certamente più propedeutico alla successiva pratica in bogu e shinai, nella quale abbiamo potuto far lavorare le gambe con esercizi che diventeranno sicuramente parte della nostra pratica quotidiana!
Per quanto riguarda il seminario di Domenica tenuto dal maestro Alessandro Aguzzi, al gruppo di praticanti Shingen si sono uniti dei “volti noti” provenienti dal dojo di kendo di Rimini, che hanno potuto ricevere un’introduzione sulla naginata con un allenamento sui fondamentali.

10271277_10152941429759642_6109195461687491065_o
Un grande ringraziamento va come sempre ad Angela Papaccio, grazie alla quale ogni anno riusciamo ad organizzare un evento di richiamo nazionale sia dal punto di vista dello sviluppo tecnico sia per quanto riguarda lo shiai, tuttora in fase di sviluppo nell’Italia centrale.

10479478_10152941457099642_1789223432082493441_o

10714206_10152941463329642_4410187026957440657_o

Ecco i risultati del torneo a squadre:
Prima classificata: Okami Kendo Roma 1 (Ricciuti – Li Causi – Di Girolamo)

10623737_10152941462384642_2703460001980769089_o
Seconda classificata: Accademia Romana Kendo (Banchetti – Ricci – Rinaldi)

10828163_10152941472869642_4713119504133102444_o
Terza classificata: Parma Kendo Kai (Ghirardini – Paterlini – Morini)

1490651_10152941477169642_1091454712215990317_o
Terza classificata: Associazione Shingen 1 (Campanella – Agostini – Tabellini)

10669233_10152941477854642_8129551664619035433_o
Fighting Spirit: Simone Di Girolamo (Okami Kendo Roma)

10470764_10152941479254642_8855682111286494989_o
Ci vediamo alla prossima edizione!!!

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10152941413729642.1073741847.73194204641&type=1

[ENGLISH]
The Autumn edition of Budo on the Beach and Trofeo della Moretta took place last weekend – this year’s edition has been moved to November and was structured with a new formula, as opposed to the one we usually have in September.
The event took place at our new dojo in Fano and at the excellent sports hall in Villa Ceccolini (Pesaro) and followed a three-days schedule: kendo seminar on Friday evening and Saturday morning, kendo competition on Saturday afternoon and naginata seminar on Sunday morning. We were delighted to host new and old friends and we thank them all for contributing with their participation, their technical level and the spirit that they showed.
The seminar, held by our Sensei Angela Papaccio, was really interesting as we had the chance to work on suburi using the bokken in a new way that prepared us to the next part with bogu and shinai, where we had our legs working with drills and exercises that will surely become part of our daily practice!
As for the Sunday seminar held by our instructor Alessandro Aguzzi, the Shingen group was very glad to welcome a couple of “known faces” from our neighbouring Rimini kendo dojo; they had an introductive lesson on naginata, and trained on fundamentals with the group.

Our biggest thanks, as always, goes to Angela Papaccio, thanks to whom we are able to organize a national level event every year that plays such an important role both for our technical development and for our shiai experience (as some areas in central Italy still has a long way to go in terms of competition quality and results).

Here are the results for the 3-person team competition:
1st: Ōkami Kendo Roma 1 (Ricciuti – Li Causi – Di Girolamo)
2nd: Accademia Romana Kendo (Banchetti – Ricci – Rinaldi)
3rd: Parma Kendo Kai (Ghirardini – Paterlini – Morini)
3rd: Associazione Shingen 1 (Campanella – Agostini – Tabellini)
Fighting Spirit: Simone Di Girolamo (Ōkami Kendo Roma)

See you next year!!!

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10152941413729642.1073741847.73194204641&type=1

Annunci

SUMI SENSEI SEMINAR – SHUBUKAN DOJO 4-5-6 APRILE a La Loggia (TO)

stage_Sumi_Sensei_TO_04-2014

3 giorni di kendo ai massimi livelli nel bellissimo dojo Shubukan per i kendoka Shingen, che hanno avuto il piacere e l’onore di partecipare al seminario annuale tenuto da SUMI Masatake Sensei (8°dan hanshi) assistito da TASHIRO Junichi Sensei (8° dan kyoshi).
Un ringraziamento speciale va alla nostra responsabile tecnica nonchè compagna di viaggio Angela Papaccio e ai “padroni di casa” torinesi che da anni organizzano in modo impeccabile un evento di prim’ordine sia dal punto di vista tecnico che da quello umano.
Diventerà sicuramente un appuntamento fisso!

Si ringraziano Roberto e Marco per l’articolo e la foto.  🙂

IV° SEMINARIO “CUS VERONA” e II° VERONA KACHINUKI TAIKAI

Verona-Seminario CUS kendo 2014-mar29-54
Sabato 29 e Domenica 30 Marzo non potevamo mancare alla quarta edizione del seminario “Cus Verona”, tenuto da Christian Filippi (Kendo 5° dan, campione italiano in carica e capitano della Nazionale Italiana) con l’assistenza del Maestro Lorenzo Zago (Kendo 7° dan Renshi) e per la II° edizione del torneo “Verona Kachinuki Taikai”, gareggiando nella categoria open e a squadre.

Il seminario di Sabato, come da tradizione incentrato sullo shiai, ci ha offerto numerosissimi spunti per una pratica sempre più corretta e intensa a partire dalle basi (suburi, kihon, kirikaeshi) fino ad arrivare a tecniche più avanzate molto utili in combattimento (in particolar modo per gestire situazioni di tai-atari e tsuba-zeriai).
L’esperienza è stata ulteriormente arricchita dall’emozionante dimostrazione di Tameshigiri ad opera del M. Kunimasa Matsuba (forgiatore di spade, maestro di Aikido, Iaido e Kendo e 1° premio all’esibizione NHBTK per la migliore spada giapponese), che con grande generosità ha messo la propria spada e la propria pazienza a disposizione delle diverse decine di kendoka ansiosi di testare la propria capacità di taglio. Non mancheremo, alla prima occasione, di andarlo a trovare a Miyazaki insieme al suo speciale biglietto da visita: il pezzo autografato della prova di taglio!
La gara di Domenica ha visto la partecipazione di kendoka da tutta Italia e dall’estero, tra cui Belgio, Serbia, Grecia, divisi in categorie open, giovani (under 18) e giovanissimi (9-12 anni!). Per quanto riguarda la Shingen, la delusione per non aver superato il primo turno è stata mitigata dal lungo jigeiko finale e dall’ottimo esito della nostra prova di Tameshigiri!
Ci sentiamo di ringraziare tutti i partecipanti che hanno reso così bello, intenso e divertente il seminario, la competizione ed il sayonara party; in particolar modo il Kendo CUS Verona, Christian Filippi, il Maestro Matsubara, la Nippon Budo (che ha salvato molti partecipanti da rotture improvvise dell’attrezzatura, compreso il nostro Marco!) e Claudio Santagati che abbiamo avuto in squadra.
All’anno prossimo, Verona!

“6° TROFEO DELL’ADRIATICO DI KENDO” a Gradara (PU)

Questo fine settimana ha avuto luogo il 6° Trofeo dell’Adriatico di Kendo, articolato sotto forma di stage a cura del M° Salvatore Bellisai (6°dan Kendo) e competizione individuale e a squadre.
La giornata di Sabato è iniziata con la prima parte del seminario (concluso poi con la sessione di domenica mattina), un’occasione di approfondimento di tecniche basilari e di incontro con tanti amici vecchi e nuovi provenienti da tutta Italia, con numerosissimi maestri di alto livello a seguire e coordinare la pratica.
Terminato l’allenamento, una spettacolare performance di taiko di Mugen Yahiro ha introdotto e concluso l’attesissimo Enbu Taikai, dimostrazione di shiai che ha visto contrapposti ben otto 5°dan (Sarra, Pungetti, Cipollaro, Li Causi, Boscarol, Brivio, Monaco e Filippi) e due 6°dan d’eccezione, Mirial Livolsi e Angela Papaccio!
Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8089
Mugen Yahiro e i suoi Taiko
Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8067
Un momento della dimostrazione di shiai con A. Papaccio e M. Livolsi
Durante il pomeriggio ha poi avuto luogo il torneo, con formula Ippon Shobu. Nella competizione individuale purtroppo non abbiamo superato le pool iniziali (Marco e Roberto si sono subito trovati di fronte due avversari a dir poco ostici come Sperzaga e Filippi, mentre Sofia è riuscita a resistere fino allo spareggio con Cécile Roure).
Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8162Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8175

Alcuni momenti degli incontri dei nostri ragazzi

Nella gara a squadre il team CAMPANELLA – AGOSTINI – TABELLINI si è spinto oltre ogni aspettativa, superando una giovane squadra dell’ARK Roma, poi lo Shumpukan Milano e infine il Kendo Klub Marjan di Spalato in Croazia (una menzione particolare a Goran Gasparovic che ha ricevuto il Fighting Spirit, complimenti!), arrivando alla semifinale con i campioni in carica del CUS Verona (Turner – Garzonio – Novelli), che hanno avuto la meglio (2-1) andando poi a vincere per il secondo anno di seguito. Torniamo comunque a casa con la medaglia di bronzo. Un ottimo risultato, visto il numero e il livello dei partecipanti a questo torneo! Ringraziamo in particolare Angela per i preziosi consigli dispensati in questi mesi!Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8181La squadra Shingen
Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8233Gradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8265Una bella foto assieme agli amici croatiGradara - Trofeo Adriatico 2014-feb15-8271…e a coronare questo bel 3° posto non poteva mancare una bella foto con il
nostro Direttore Tecnico Angela Papaccio

P.S. si ringraziano Roberto e Nao per le foto 😉

Lo Shiai nelle Marche 2° tappa: Fano

Ieri mattina, domenica 26 gennaio, si è tenuta a Fano quella che possiamo considerare la 2° tappa delle gare di Shiai nelle Marche; dopo la riuscita manifestazione “Kendokamente” organizzata il mese scorso dagli amici del dojo Hagakure di Chiaravalle, è toccato a noi della Shingen organizzare questo 2° incontro.
All’appuntamento si sono presentati gli amici dell’Hekisuikan di Rimini, dell’Hagakure di Chiaravalle e del Kendo Porto S. Giorgio, assieme ai nostri ragazzi della Shingen.

partecipanti

Dopo una mezz’oretta di ji-geiko di riscaldamento, i 12 kendoka provenienti dai dojo marchigiano-romagnoli si sono affrontati in un divertente e intenso torneo individuale che ha visto alla fine la seguente classifica:

1° Classificato Robero Agostini – Shingen Fano

2° Classificato Roberto Cittadini – Kendo Porto S. Giorgio

3° Classificato Luigi Sbaffi  – Hagakure Chiaravalle

3° Classificata a parimerito Sofia Campanella – Shingen Fano

Soprattutto la finale Roberto A. vs Roberto C.  è stata agguerritissima!!!

shingen

fotogruppo

Dopo la manifestazione non poteva mancare una bella mangiata tutti insieme!

P.S.: Ringraziamo Robi e Nao per le belle foto! 😉

5° Trofeo dell’ Adriatico: Forza Shingen!

Oltre a organizzare e gestire l’ evento più cool della costa Adriatica, c’è stato tempo per qualcuno anche di divertirsi, un piccolo manipolo dei ragazzi di Shingen ha avuto modo di partecipare al Trofeo, portandosi a casa risultati di tutto rispetto! Su tutti la nostra Sofia Campanella che ha vinto il fighting spirit e Alessandro Aguzzi ha ottenuto un bronzo a squadre, “adottato” nella Shudokan B di Roma assieme agli amici Di Girolamo e Li causi.
Se volete saperne di più sul trofeo, vi rimandiamo al reportage su Kendo Nelle Marche.

Ganbatte!!!

Campionati Europei di Naginata: Praga 2012

Dall’otto all’undici novembre si sono disputati a Praga, nella Repubblica Ceca, gli 8° Campionati Europei di
Naginata, la scherma con l’alabarda giapponese.

La Nazionale Italiana schierata durante la cerimonia di apertura.

L’associazione Shingen di Fano era presente con due suoi atleti, membri della squadra nazionale Italiana di tale disciplina; si tratta di Alessandro Aguzzi e Silvia Gramolini che hanno gareggiato per tutte le specialità presenti ai campionati, vale a dire la competizione di “engi” o gara di forme a coppie; la competizione di “shiai” (combattimento) individuale e la competizione di “shiai” a squadre (combattimento a squadre).
Gli atleti dell’associazione fanese si sono particolarmente distinti nella gara a squadre, vincendo gran parte degli incontri e dando un contributo fondamentale alla squadra italiana che è così riuscita a guadagnarsi un bel 4° posto, nonostante l’endicap di un atleta in meno per la defezione all’ultimo momento di uno dei componenti designati, ed eliminando tra le altre la squadra inglese e quella dei padroni di casa, la squadra ceca.

Finale individuale maschile:

La squadra italiana ha ceduto solo alle fortissime Francia e Belgio, Andando poi a disputarsi la finalina per il 3° e 4° posto con la squadra tedesca, cedendo solo alla fine per 3 a 2 (tre incontri persi contro 2 vinti).
Il prossimo appuntamento con gli Europei sarà tra due anni in Ucraina e gli atleti fanesi ci saranno sicuramente!

Relax a fine campionati 🙂

A coronamento della manifestazione, davvero ben organizzata e corredata da bellissime dimostrazioni di altre
discipline giapponesi come il “Kyudo” (tiro con l’arco giapponese), i Taiko (i tamburi giapponesi) e il kendo.